Il Congresso ebraico mondiale condanna il pianificato rogo della Torah a Stoccolma

Condividi l'articolo sui canali social

Il World Jewish Congress condanna inequivocabilmente il previsto incendio di una Torah davanti all'ambasciata israeliana a Stoccolma, che ha ricevuto l'approvazione della polizia locale.

"Questo atto provocatorio e odioso non ha posto nella società civile e ci uniamo al Consiglio ufficiale delle comunità ebraiche svedesi nel condannarlo", ha dichiarato il presidente del WJC Ronald S. Lauder. “Il rogo dei nostri testi sacri ostracizza e ferisce la comunità ebraica svedese e tutti coloro che apprezzano il pluralismo e il multiculturalismo. I libri dovrebbero essere letti e apprezzati, non incendiati”.

Dopo i recenti roghi del Corano in Svezia, il World Jewish Congress si è schierato fermamente con la comunità musulmana, affermando che gli incidenti hanno marginalizzato le minoranze religiose e seminato divisione.

Il World Jewish Congress (WJC) è l'organizzazione internazionale che rappresenta le comunità ebraiche in 100 paesi presso governi, parlamenti e organizzazioni internazionali.

(Foto: Pexels/Cottonbro Studio)