Il vescovo spagnolo autorizzato a sposarsi "continua il suo ministero episcopale"

Condividi l'articolo sui canali social

Xavier Novell Gomà, aveva ricevuto da papa Francesco un permesso speciale per sposare in chiesa a Pasqua Silvia Caballol, scrittrice. Ne riferisce Jonathan Luxmoore di OSV News.

Il vescovo spagnolo a cui il Papa ha permesso di sposarsi in chiesa dopo aver rassegnato le dimissioni per una relazione avuta con una scrittrice di narrativa per adulti, rimane un vescovo cattolico "spiritualmente", secondo la sua ex diocesi.

"Da quando ha rinunciato alla sua missione canonica, non è più un vescovo in servizio, ma il suo ministero episcopale continua", ha spiegato mons. Marc Majà i Guiu, vicario generale della diocesi di Solsona, in Spagna.

"La dispensa papale concessa per il suo matrimonio sacramentale non dovrebbe essere vista come una grande innovazione canonica", ha detto. "Ma era certamente molto insolita".

Il sacerdote commenta il caso di Xavier Novell Gomà, che ha ricevuto da papa Francesco un permesso speciale per sposare Silvia Caballol a Pasqua nella chiesa seicentesca di Santa Maria de la Guàrdia a Sagàs in Catalogna.

In un'intervista a OSV News dell'8 aprile, ha affermato che la curia cattolica di Solsona ora non ha legami formali con il suo ex pastore capo, ma ha bisogno di chiarire il suo status a causa dello shock e dello sgomento causati tra i cattolici locali dalle sue dimissioni nell'agosto 2021.

"Spiritualmente rimane sacerdote e vescovo, anche se lo rifiuta, ma dal punto di vista canonico ha rinunciato alle sue funzioni episcopali", ha detto il vicario generale a OSV News.

"Anche se la situazione era molto grave per i cattolici di Solsona quando si è dimesso, non è più motivo di dramma", ha spiegato. "La maggior parte della gente del posto ha ricevuto la notizia del suo matrimonio sacramentale come solo un altro passo nella storia".

Ordinato sacerdote nel 1997 dopo aver studiato alla Pontificia Università Gregoriana di Roma, l'allora padre Novell è stato nominato vescovo di Solsona da Papa Benedetto XVI nel 2010. All'età di 41 anni, era il vescovo diocesano più giovane della Spagna. Ha unito il sostegno pubblico all’indipendenza catalana con una rigorosa difesa della dottrina cattolica sull’aborto, sui diritti LGBT e su altre questioni.

Nell'agosto 2021, la diocesi di Solsona ha confermato che il Papa aveva accettato le dimissioni di Novell "per motivi strettamente personali", ai sensi del canone 401.2 del Codice di diritto canonico, che consente le dimissioni episcopali "per cattiva salute o per qualche altra grave causa".

I media spagnoli hanno riferito che il vescovo si era trasferito nella città catalana di Manresa per convivere con Caballol, 38 anni, sessuologa e madre di tre figli, che in precedenza risiedeva in Marocco con un partner arabo. Caballol era rimasta nuovamente incinta, questa volta di Novell, dopo aver frequentato il corso estivo di cresima del vescovo.

La coppia si è sposata con una cerimonia civile nel novembre 2021 nella città natale di Caballol, Súria, vicino a Barcellona, e le loro gemelle sono nate nell'aprile 2022.

La conferenza episcopale spagnola ha confermato nel dicembre 2021 che mons. Novell era incorso in una sospensione "latae sententiae" dalle funzioni sacramentali e didattiche per aver tentato il matrimonio ai sensi del canone 1394, che ai sensi del comma 2 minaccia anche "la dimissione dallo stato clericale" se un prelato incriminato "continua dare scandalo”.

In un post sui social media del 1° aprile, tuttavia, Caballol ha affermato di aver sposato Novell in chiesa "grazie alla misericordia del Santo Padre", rendendo il lunedì di Pasqua "un giorno per rinascere come fiori, germogliare come alberi e risorgere".

Ha aggiunto che suo marito era ancora vescovo, ma ha affermato che i due avevano potuto "regolare la nostra situazione canonica, sposarci come volevamo e ricevere nuovamente la Comunione".

"Sono rimasta sorpresa dalla grande qualità umana e spirituale di Papa Francesco: è stata una lunga strada", ha detto la scrittrice, che ha pubblicato le sue foto in abito da sposa bianco mentre bacia l'ex vescovo.

"Non credo che l'oscurità sia ciò che il nostro amore e la Chiesa meritano, e non penso che l'insabbiamento che ha accompagnato le dimissioni di mio marito sia stato positivo. Mi dispiace per tutti coloro che pensano che avrebbe dovuto essere tenuto segreto, ma io Non posso continuare a comportarmi come se non pensassi o non sentissi".

In un'intervista dell'8 aprile a OSV News, il caporedattore dell'agenzia di stampa cattolica online spagnola Religión-Digital, che ha dato la notizia della vicenda del vescovo Novell nel 2021, ha affermato che il religioso era noto da tempo per la sua vicinanza a Papa Francesco, che lo aveva incontrato con Caballol la Domenica delle Palme, il 24 marzo, e "ha tenuto conto di una situazione personale".

Ha aggiunto che il caso di Novell è stato "particolarmente complesso", ma ha detto che i cattolici spagnoli sono "più comprensivi nei confronti dei rapporti sessuali di quanto alcuni potrebbero pretendere".

"Novell ha potuto spiegare la sua situazione a Francesco da vicino, faccia a faccia, senza intermediari. E il Papa è un uomo che si preoccupa delle piccole cose, non solo delle ripercussioni più ampie di una simile decisione", ha dichiarato il direttore Jesús Bastante. Liébana, a OSV News.

"Era un figlio che chiedeva aiuto a suo padre, e suo padre gli ha dato questo aiuto, tutto qui. La chiesa continua ad andare avanti e dobbiamo augurare buona fortuna alla coppia e alle loro figlie".

Il vescovo Francisco Simón Conesa Ferrer, succeduto a Novell nel gennaio 2022 alla guida della diocesi di Solsona, creata nel 1593, ha detto in un messaggio di Pasqua di provare "dolore e ferita" per l'attuale mancanza di sacerdoti nelle sue 170 parrocchie.

In un commento del 3 aprile, Radio Catalunya ha affermato che, mentre celebrava il proprio matrimonio, Novell avrebbe dovuto scusarsi per "aver negato l'amore e il matrimonio a così tante persone incarnando il lato più oscuro e moralistico della religione".

(Questo articolo, di cui proponiamo una nostra traduzione, è stato pubblicato sul sito di Uca News, al quale rimandiamo; Photo Credits: Instagram/silviacaballol)