Il patriarca di Mosca Kirill si congratula con Erdogan per la rielezione

Condividi l'articolo sui canali social

Il patriarca di Mosca Kirill si è congratulato con Recep Tayyip Erdoğan per la sua rielezione a presidente della Repubblica di Turchia, riferisce Orthodox Times. Come afferma nella sua lettere di congratulazioni il patriarca della Chiesa ortodossa russa, “il risultato del voto dimostra che i cittadini del Suo Paese hanno fiducia nella politica di riforma che sta portando avanti nel settore sociale ed economico”. Sottolinea inoltre che i popoli di Russia e Turchia hanno forti legami, "per i quali Lei e i Suoi partner avete lavorato duramente per rafforzare negli ultimi anni". Kirill esprime la speranza che le azioni del presidente turco come capo di Stato, "mirino allo sviluppo di relazioni di buon vicinato tra i due Paesi e popoli" in futuro.

La lettera di congratulazioni del Patriarca russo è il frutto dei buoni rapporti che la leadership politica russa ha mantenuto dall'inizio della guerra. Pertanto, il governo turco conferma ancora una volta il pieno allineamento della Chiesa russa con la leadership politica. È ovvio, però, che da ieri, a seguito dell'elezione alla carica di presidente di Tayyip Erdoğan, centinaia di suoi sostenitori si siano precipitati a celebrare la vittoria elettorale, all'interno della chiesa di Hagia Sophia.

Del resto è degna di nota la reazione della parte russa – Chiesa e governo – alla conversione di Hagia Sophia in moschea; il rappresentante della stampa del Ministero degli Affari Esteri della Russia, Maria Zakharova, ha infatti dichiarato: "Riconosciamo il diritto autonomo delle autorità turche in relazione a Hagia Sophia".

(Foto: Alexei Nikolsky, The Presidential Press and Information Office)